Seleziona una pagina

Torre Millina e Palazzo dei Millini, Roma [IT]

Progettazione esecutiva e Direzione Lavori per le opere di restauro e risanamento conservativo delle facciate e manutenzione straordinaria delle coperture.

Il complesso architettonico, che sorge nei pressi di piazza Navona, verteva in uno stato di pessima conservazione. L’importanza del complesso è data non solo dalla sua tipologia di torre fortificata e coronata da merli, ma anche dalla peculiarità nel presentare uno dei primi esempi di decorazione di facciata ad intonaco graffito nel panorama storico di Roma. L’invecchiamento dovuto a cause naturali e antropiche rischiava di compromettere una ricchezza importante nel patrimonio culturale romano.

L’intervento ha avuto l’obiettivo di recuperare e restauraure l’organismo nel suo complesso, riportandone alla luce il grande valore artistico. A seguito di una serie di indagini preliminari, necessarie per affrontare in modo consapevole il progetto di restauro e conservazione, si è agito in maniera sistematica, sotto l’egida degli organi di tutela, con il fine di eliminare innanzitutto le cause che compromettevano la conservazione del bene.

Prima tra tutte l’ammaloramento della copertura ed i conseguenti problemi di infiltrazione delle acque piovane, causa rilevante nella perdita di molte delle superfici decorate. Successivamente sono stati effettuati i necessari interventi volti alla salvaguardia dell’immagine storicizzata degli intonaci graffiti, degli intonaci lisci e delle opere in pietra. L’incarico ha compreso anche la Direzione dei Lavori, fino al compimento dell’opera nel novembre 2012.

Committente: Sorelle Antinelli
Importo lavori: € 563.803,15
Categorie: I/d, I/e
Progettista incaricato: ing. Antonio Ambrosi
Periodo di svolgimento: 2010 – 2012
Grado di realizzazione: servizio completato

Prospetto con indicazione degli interventi svolti

Dettagli degli elementi decorativi dell’edificio

Torre Millina e Palazzo dei Millini, Roma [IT]

Progettazione esecutiva e Direzione Lavori per le opere di restauro e risanamento conservativo delle facciate e manutenzione straordinaria delle coperture.

Committente: Sorelle Antinelli
Importo lavori: € 563.803,15
Categorie: I/d, I/e
Progettista incaricato: ing. Antonio Ambrosi
Periodo di svolgimento: 2010 – 2012
Grado di realizzazione: servizio completato

Il complesso architettonico, che sorge nei pressi di piazza Navona, verteva in uno stato di pessima conservazione. L’importanza del complesso è data non solo dalla sua tipologia di torre fortificata e coronata da merli, ma anche dalla peculiarità nel presentare uno dei primi esempi di decorazione di facciata ad intonaco graffito nel panorama storico di Roma. L’invecchiamento dovuto a cause naturali e antropiche rischiava di compromettere una ricchezza importante nel patrimonio culturale romano.

L’intervento ha avuto l’obiettivo di recuperare e restauraure l’organismo nel suo complesso, riportandone alla luce il grande valore artistico. A seguito di una serie di indagini preliminari, necessarie per affrontare in modo consapevole il progetto di restauro e conservazione, si è agito in maniera sistematica, sotto l’egida degli organi di tutela, con il fine di eliminare innanzitutto le cause che compromettevano la conservazione del bene.

Prima tra tutte l’ammaloramento della copertura ed i conseguenti problemi di infiltrazione delle acque piovane, causa rilevante nella perdita di molte delle superfici decorate. Successivamente sono stati effettuati i necessari interventi volti alla salvaguardia dell’immagine storicizzata degli intonaci graffiti, degli intonaci lisci e delle opere in pietra. L’incarico ha compreso anche la Direzione dei Lavori, fino al compimento dell’opera nel novembre 2012.

Prospetto con indicazione degli interventi svolti

Dettagli degli elementi decorativi dell’edificio